Stesse regole nella Confederazione e all'estero? La Camera soprassiede (keystone)

Multinazionali, nessun vincolo

Gli Stati bocciano iniziativa e controprogetto che prevedono l'adozione d'un codice etico da applicare all'estero; la palla torna al Nazionale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio degli Stati, occupatosi del tema martedì, ha preferito non entrare nel merito del controprogetto indiretto da opporre all'iniziativa popolare "Per imprese responsabili", testo questo che raccomanda per altro di respingere. Il timore di un'ondata di cause e di nuocere all'attrattività della piazza economia è all'origine della scelta compiuta dalla risicata maggioranza.

 

I promotori avevano fatto sapere d'essere pronti a rinunciare alla loro proposta, che prevede il rispetto di un rigoroso codice etico per le multinazionali svizzere anche quando operano all'estero, in particolare per quanto riguarda osservanza dei diritti umani e della protezione ambientale, qualora l'alternativa venisse accettata dal Parlamento.

L'oggetto torna al Nazionale, che invece il compromesso l'aveva approvato.

ATS/dg

Condividi