Immagine d'archivio (archivio keystone)

Neonata abbandonata all'ecocentro

La piccola, che versa in condizioni critiche, era stata ritrovata nella località di Därstetten, nel canton Berna

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una neonata abbandonata all'addiaccio e in condizioni critiche a causa del freddo, è stata trovata dall'utente di un ecocentro nella mattinata di sabato, nei pressi di Därstetten. La piccola, in stato di ipotermia, è stata immediatamente ricoverata in ospedale.

L'identità della neonata e la sua provenienza, nel frattempo, sono state chiarite visto che la madre, in seguito alla collaborazione di alcuni testimoni oculari - riferisce il Blick - è stata identificata. Al momento del ritrovamento la piccola giaceva in una scatola di cartone avvolta da una coperta e si trovava al di sopra di un contenitore per il riciclo delle capsule di caffè.

Stando a quanto emerso finora la piccola è stata abbandonata poco dopo il parto avvenuto nei pressi dell'ecocentro e la madre ha deciso di lasciarla in quel posto perché sapendo che è ben frequentato era certa che l'avrebbero presto scoperta e assistita.

Un caso simile si era già verificato nel 2012 a Wimmis (BE), a una decina di chilometri di Därstetten, dove una giovane donna aveva abbandonato, sempre in un ecocentro, il cadavere di un bimbo di quattro mesi. Il tribunale regionale dell'Oberland bernese l'aveva condannata a una pena pecuniaria sospesa condizionalmente di 7'200 franchi e ne aveva ordinato il ricovero in una struttura psichiatrica.

ATS/ARi/mpe
Condividi