Costi e sofferenze elevati per le malattie non trasmissibili
Costi e sofferenze elevati per le malattie non trasmissibili (keystone)

Nuova strategia sulla salute

Il Consiglio federale intende combattere con la prevenzione l'insorgenza di casi di malattie non trasmissibili

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio federale, d’accordo con i Cantoni, ha adottato, mercoledì, la sua strategia contro le malattie non trasmissibili. Misure concrete saranno presentate entro la fine dell’anno.

La strategia federale punta innanzitutto sulla prevenzione. In particolare il Governo auspica che le cattive abitudini quali l’eccesso di consumo di alcool, il tabagismo, l’alimentazione inappropriata e la scarsa attività fisica non portino all’apparizione di gravi affezioni e che siano ovviate con uno stile di vita sano. La strategia del Consiglio federale 2017-2024 si svilupperà nel combattere le cinque principali malattie: cancro, diabete, malattie cardio-vascolari, affezione respiratorie e problemi muscolo-scheletrici.

Le malattie non trasmissibili sono la prima causa di mortalità in Svizzera e colpiscono circa 2,2 milioni di abitanti nella Confederazione. Queste patologie sono responsabili del 50% dei decessi negli uomini con meno di 70 anni e del 60% della mortalità femminile. Tali malattie, oltre che essere fonte di grandi sofferenze, rappresentano (dato 2011) l’80% dei 65 miliardi che costa la salute in Svizzera.

ATS/Swing

Dal TG20:

Condividi