Nuove regole sulla strada

Dal 1° gennaio scattano le nuove norme per automobilisti, ciclisti e pedoni, tra cui l'obbligo di creare un corridoio di soccorso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Da domani, 1° gennaio, in Svizzera ci saranno delle nuove regole per automobilisti, ciclisti e pedoni. Con il nuovo anno, infatti, entreranno in vigore delle nuove norme per la circolazione stradale. I cambiamenti principali riguardano gli automobilisti. A partire da domani, in caso di colonna o incidenti, ci sarà l'obbligo di creare un corridoio di soccorso per fare spazio ad ambulanza, polizia e pompieri.

Sempre e solo in caso di colonna, incidenti o rallentamenti su una sola corsia ci sarà ora la possibilità di superare a destra, ma non di sorpassare. Il rientro dopo un sorpasso a destra resta dunque vietato.

E una novità c'è anche per chi chiederà il patentino. Da domani sarà infatti possibile ottenerlo già a 17 anni. Oltre a ciò, un esame teorico superato avrà una validità illimitata. Per l'esame pratico gli allievi conducenti dovranno comunque attendere almeno un altro anno, fino al loro diciottesimo compleanno, e questo solo se avranno a loro attivo un intero anno di guida accompagnata.

E anche per i ciclisti ci sono alcuni cambiamenti in vista. Da domani, se segnalato, sarà possibile svoltare a destra con il semaforo rosso. Inoltre, non saranno più solo i bambini fino agli otto anni ma fino ai dodici a poter circolare in bici sui marciapiedi. Un cambiamento, infine, riguarda anche le stazioni di servizio, che potranno nuovamente vendere e servire bevande alcoliche.

TG
Condividi