Salite sulla Jungfrau, si cambiano i percorsi. (archivio Keystone)

Per la Jungfrau si cambia percorso

Per la prima volta in più di 100 anni, le guide alpine di Grindelwald hanno deciso di non utilizzare la classica via che porta alla vetta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per la prima volta in più di 100 anni, le guide alpine di Grindelwald, nell'Oberland bernese, hanno deciso di non utilizzare la classica via alpinistica che porta alla Jungfrau (4'158 metri). A causa dello scioglimento della neve in altura c'è un forte rischio di caduta di massi nella zona della vetta, scrive il domenicale "Sonntagszeitung", secondo cui negli ultimi tempi si sono sfiorati diversi incidenti. La sicurezza non è pertanto garantita per le guide alpine e i loro clienti.

"La decisione non è stata facile, ma ben ponderata", afferma Tina Gertsch, responsabile dell'ufficio locale delle guide alpine, citata dal domenicale.

A causa della canicola, già settimana scorsa le guide alpine del Cervino hanno sospeso le salite accompagnate lungo la via normale alla vetta. Pure a Zermatt (VS), è stato deciso o il cambio di itinerario o lo stop alle salite. Stesso scenario a Courmayeur per il Monte Bianco.

 
ATS/Swing
Condividi