L'annuncio via Twitter (keystone)

Petra Gössi lascia la presidenza PLR

Lo ha annunciato su twitter, spiegando la volontà di rimettere il mandato al più tardi per la fine del 2021 - Il partito: "Rammaricati, ma buon momento per nuovo presidente"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Petra Gössi lascia la presidenza del PLR svizzero, al più tardi per la fine del 2021. Lo ha annunciato lei stessa su Twitter spiegando che, dopo cinque anni al timone del partito, “ora che siamo a metà della legislatura federale, abbiamo sviluppato una strategia liberale su questioni importanti. Ora voglio cogliere l'opportunità di concentrarmi un po' di più sulla mia carriera professionale. Ho quindi deciso di rimettere il mio mandato di presidente al più tardi entro la fine dell'anno”. Gössi era alla testa dei liberali-radicali svizzeri dal 2016. Dal 2011 fa parte della Camera del popolo.

 

L’annuncio arriva il giorno dopo la bocciatura della revisione della legge sul CO2, che aveva visto i liberali protagonisti nella difesa della nuova legge, dopo che proprio Gössi aveva impresso una svolta verde al partito negli ultimi due anni.

Legge sul CO2 respinta

Legge sul CO2 respinta

TG di domenica 13.06.2021

 

"Mantengo beninteso il mio mandato di consigliera nazionale e continuerò a difendere le mie convinzioni liberali in Parlamento", ha precisato Gössi.

Il PLR: “Rammaricati, ma buon momento per nuovo presidente”

Il partito, dal canto suo, in un comunicato ha fatto sapere che “si rammarica molto della decisione” sottolineando tuttavia come il momento sia propizio e favorisca la presentazione di un nuovo nome in tempo per le elezioni del 2023, avendo abbastanza tempo "tempo per avviare attentamente il piano di successione". “Petra Gössi rimarrà comunque nel Consiglio nazionale e si batterà con tutta la sua energia per soluzioni liberali” si legge ancora nella nota.

Il partito ringrazia infine Petra Gössi per il suo instancabile impegno durante cinque intensi anni di presidenza, durante i quali "ha guidato il partito con lungimiranza e mediazione". Il PLR convocherà una commissione cerca prossimamente e "riferirà in merito a tempo debito" conclude la nota.

Qualche nome "papabile" lo si può però già formulare: dal capogruppo Beat Walthi, ai senatori Damian Müller, Andrea Caroni, o al deputato romando Philipp Nantermod, anche se di sicuro non si tratta di una lista esaustiva.

Da Berna Davide Paggi

Da Berna Davide Paggi

TG di lunedì 14.06.2021

 
Le dimissioni di Petra Gössi

Le dimissioni di Petra Gössi

TG di lunedì 14.06.2021

Le reazioni di Petra Gössi

Le reazioni di Petra Gössi

TG di lunedì 14.06.2021

 
dielle/ARi/RG
Condividi