Anche il Consiglio federale appoggia il testo
Anche il Consiglio federale appoggia il testo (©Ti-Press)

"Più dialogo con l'Eritrea"

Le commissioni delle Camere federali chiedono più collaborazione con il paese africano per ridurre i flussi migratori

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Commissione della politica estera del Consigli degli Stati chiede di intensificare i rapporti diplomatici con L’Eritrea in modo da ridurre i flussi dei profughi e dei migranti provenienti dal paese africano. Una mozione in tal senso del Consiglio nazionale è stata adottata martedì anche dai senatori con otto voti contro uno e due astensioni.

 Il testo del consigliere nazionale Claude Béglé (PPD/VD) gode pure del favore del Consiglio federale che però alla fine di maggio aveva già fatto sapere che le possibilità di cooperare con lo stato del Corno d’Africa sono “limitate”: il Governo non si oppone infatti ad un accordo di riammissione, ma l’Eritrea rifiuta sistematicamente ogni genere di collaborazione nei casi di ritorno forzato. A questo va aggiunto che non vi è alcuna garanzia relativa alla sicurezza delle persone rimpatriate.

ab/ats

Condividi