Più soldi da Berna per il Ticino, meno per i Grigioni
Più soldi da Berna per il Ticino, meno per i Grigioni (archivio TiPress)

Quasi 8 milioni in più da Berna

Confederazione e cantoni mettono sul piatto oltre 5 miliardi per sostenere i più deboli: al Ticino 51,8 e ai Grigioni 268,0 milioni di franchi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nel 2022 la Confederazione e i Cantoni finanziariamente forti metteranno a disposizione di quelli più deboli 5,305 miliardi di franchi, ovvero 91 milioni (+1,7%) in più rispetto a quest'anno. Il Ticino otterrà 51,861 milioni, i Grigioni 268,006 milioni.

L'Amministrazione federale delle finanze (AFF) ha calcolato i versamenti di compensazione nell'ambito della perequazione finanziaria. Come si estrapola dalle tabelle pubblicate oggi, martedì, il cantone italofono riceverà 7,895 milioni in più che nel 2021, quello retico 1,765 in meno.

 

I calcoli, precisa l'AFF, saranno ora sottoposti ai Cantoni, che forniranno il loro parere. Il 2022, ricorda l'AFF in una nota, sarà il terzo anno di transizione della riforma della perequazione finanziaria. Il valore di riferimento della dotazione minima garantita verrà abbassato dall'87,1% all'86,5% della media svizzera. Siccome le cifre sono basate sul periodo 2016-2018, la pandemia non ha ancora nessun influsso.

ATS/Swing

Condividi