Un'area di sosta a Thun
Un'area di sosta a Thun (keystone)

Rohrbach accoglie gli Jenisch

Area di sosta provvisoria per i nomadi svizzeri; continua la ricerca di una soluzione definitiva

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli Jenisch svizzeri avranno da settembre e per tre mesi di una nuova area di sosta provvisoria nel canton Berna. Un'azienda e il comune di Rohrbach metteranno infatti a disposizione un terreno di 3'000 metri quadrati attualmente non utilizzato ma dove a metà del 2015 cominceranno i lavori per costruire una palestra di arrampicata.

Le autorità percepiranno un affitto di 15 franchi al giorno per ognuna delle al massimo 20 roulotte ammesse. L'accesso, è stato precisato, sarà consentito unicamente ai nomadi elvetici. Altri gruppi di zingari non potranno stabilirvisi. Il duplice auspicio è che della novità si parli bene nei media, inducendo altre località a seguire l'esempio, e che essa conceda più tempo per la ricerca di soluzioni definitive. Il numero di aree di sosta è molto basso nella Confederazione, dato che gli Jenisch avevano denunciato con l'occupazione della zona della Kleine Allmend a fine aprile a Berna.

pon/ATS

Condividi