Contestati oltre 160 milioni di franchi di arretrati (keystone)

Sentenza amara per Schwarzenbach

Il Tribunale federale ha respinto tutti e dodici i ricorsi dell'albergatore e collezionista d'arte contro le ingiunzioni di pagamento del fisco zurighese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Tribunale federale ha respinto dodici ricorsi del miliardario Urs Schwarzenbach contro ingiunzioni di pagamento del fisco zurighese, che sta cercando di recuperare dal collezionista d'arte e albergatore 162 milioni di franchi di arretrati del periodo 2005-2015.

Urs Schwarzenbach, da anni sul piede di guerra con le autorità fiscali, è in debito di imposte con la città e il cantone di Zurigo nonché con la Confederazione. Per assicurare i pagamenti il Cantone nel 2016 ha fatto bloccare diversi beni immobiliari e azioni del proprietario dell'Hotel Dolder. E all'inizio di ottobre del 2018 ha avviato diversi procedimenti giudiziari contro il miliardario. Quest'ultimo ha contestato fino alla corte suprema federale le varie ingiunzioni.

La Seconda corte di diritto civile ha invece ritenuto che i richiami fossero stati redatti correttamente e che contenessero tutte le informazioni richieste dalla legge. Inoltre, non è abusivo nemmeno l'avvio di procedimenti giudiziari da parte di vari uffici, dato che i valori bloccati sono anche di competenza di diverse autorità.

Il Tribunale federale ha quindi addebitato a Urs Schwarzenbach spese giudiziarie di 10'000 franchi per ognuno dei dodici ricorsi.

ATS/YR
Condividi