Nella foto i gemelli sottoposti con successo al primo trattamento
Nella foto i gemelli sottoposti con successo al primo trattamento (Keystone)

Speranza per i "bimbi-vampiro"

Scoperta una cura per chi soffre di displasia ectodermica, una rara malattia ereditaria legata al cromosoma X

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un gruppo di ricercatori dell'Università di Losanna in collaborazione con colleghi tedeschi, ha scoperto una cura per chi soffre di displasia ectodermica. Si tratta di una rara malattia ereditaria legata al cromosoma X. I bambini affetti hanno denti affilati da vampiro, pochissimi peli e capelli, non possono sudare e nemmeno piangere. Inoltre le loro mascelle hanno in media solo sei denti.

Pascal Schneider, del dipartimento di biochimica dell'Università di Losanna, con il dottor Holm Schneider di Erlangen, in Germania, grazie alla partecipazione di un’azienda farmaceutica statunitense ha potuto testare con successo tali rimedi su esseri umani.

Il trattamento deve aver luogo quando il feto è ancora nel grembo materno. Attraverso l’iniezione di una proteina nel liquido amniotico della mamma, che viene ingerita dal bambino nella placenta ha effetti curativi. La prima sperimentazione è stato effettuato a Erlangen: una coppia di gemelli di oggi due anni sudano normalmente. "Questo non è mai stato visto in pazienti con questa malattia", ha detto Pascal Schneider.

ATS/Nad

Condividi