Un gesto legato a turbe psichiche (keystone)

Spinta alla fermata, condanna

Due anni a una 31enne che spintonò un'anziana a Zurigo-Affoltern, andrà in clinica per essere curata

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il tribunale distrettuale di Zurigo ha condannato lunedì una donna di 31 anni a una pena non sospesa di 24 mesi per aver spintonato una 79enne alla fermata del bus di Zurigo-Affoltern, nel maggio 2018. La pensionata era morta tre giorni dopo in ospedale.

Alla 31enne, che ha già trascorso più di un anno in detenzione per motivi di sicurezza e non ha voluto esprimersi durante l'udienza, è stato anche ordinato un trattamento stazionario: non andrà così in carcere ma in clinica. La corte ha così seguito le richieste del Ministero pubblico, mentre la difesa chiedeva l'assoluzione. La sentenza non è ancora passato in giudicato.

La donna è stata riconosciuta colpevole di tentate lesioni personali gravi: non è stato possibile stabilire un legame di causalità tra la caduta della 79enne e la sua morte, inoltre la responsabilità penale della 31enne è ridotta a causa della schizofrenia paranoica che le è stata diagnosticata da un esperto psichiatra.

ATS/pon
Condividi