La giovane è ricoverata al centro per paraplegici di Nottwil
La giovane è ricoverata al centro per paraplegici di Nottwil (keystone)

Stupro Emmen: ora donazioni

Possibile il versamento di denaro per aiutare la ragazza violentata e resa paralitica due settimane fa

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli abitanti del canton Lucerna hanno espresso grande solidarietà nei confronti della 26enne che, due settimane fa, è stata violentata e resa paralitica da un uomo in un bosco a Emmen. La Fondazione svizzera per paraplegici (FSP), dopo essere stata confrontata con numerose richieste di persone che volevano aiutare la giovane a livello finanziario, ha indicato martedì che è ora possibile effettuare donazioni sul normale conto dell’organizzazione con la menzione speciale “Vittima di Emmen”.

Il denaro raccolto sarà interamente devoluto alla donna: un modo di procedere definito eccezionale dalla stessa FSP, che riguarda tuttavia una vicenda speciale che ha toccato profondamente la popolazione della Svizzera centrale.

La ragazza è stata aggredita intorno alle 22.30, mentre rientrava dal lavoro in bicicletta percorrendo la riva della Reuss in direzione di Lucerna.  Ha subito ferite gravissime e ora si trova paralizzata dal collo in giù al centro per paraplegici di Nottwil (LU). Gli inquirenti stanno lavorando a tutto campo per risalire all’identità dell’uomo.

ATS/ludoC

Condividi