Maurer ha proposto a Putin uno scambio regolare di vedute con gli imprenditori svizzeri (Keystone)

Svizzera e Russia collaborano

Relazioni bilaterali, temi economici e impegno politico della Svizzera a favore della pace questi i temi principali trattati da Maurer e Putin a Mosca

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Relazioni bilaterali, temi economici e impegno politico della Svizzera a favore della pace: sono stati questi gli argomenti di cui hanno parlato giovedì a Mosca il presidente della Confederazione Ueli Maurer e il suo omologo russo Vladimir Putin. Lo ha comunicato il Dipartimento federale delle finanze.

Maurer ha proposto a Putin uno scambio regolare di vedute con gli imprenditori svizzeri così da poter discutere i temi chiave come: la certezza del diritto, la protezione degli investimenti, la giustizia fiscale e la creazione delle migliori condizioni quadro possibili per gli investimenti.

Si è anche discusso dei conflitti nell'Est dell'Ucraina, nel Caucaso meridionale e in Siria nonché dell'impegno politico della Confederazione a favore della pace in queste regioni. Per quanto riguarda il conflitto Russia-Georgia, in cui la Svizzera dal 2008/2009 esercita un mandato di tutela degli interessi dei due paesi, Maurer ha presentato l'impegno elvetico per migliorare le condizione di vita della popolazione in Georgia.

Il presidente della Confederazione ha incontrato anche il primo ministro russo Dmitrij Medvedev. Con lui hanno parlato del desiderio delle imprese svizzere in Russia di ottenere condizioni equivalenti e, sottolineando l'importanza dello sviluppo tecnologico, hanno proposto di esaminare un progetto comune per le startup.

Maurer incontra Putin

Maurer incontra Putin

TG 20 di giovedì 21.11.2019

 
ATS/Nad
Condividi