La sede centrale, a Ginevra
La sede centrale, a Ginevra (keystone)

Svizzera eletta dall'ONU

Sarà membro del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite dal 2016 al 2018 - È il terzo mandato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Svizzera sarà membro del Consiglio per i diritti umani dell'ONU per un periodo di tre anni, a partire dal prossimo primo gennaio. È stata eletta oggi, mercoledì, dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York.  Questo sarà il terzo mandato per la Confederazione, dopo i precedenti dal 2006 al 2009 e dal 2010 al 2013.

La Svizzera, come reso noto in un comunicato del Dipartimento degli affari esteri, avrà la priorità, in particolare, di promuovere e di tutelare i diritti umani in tutto il mondo, di favorire l'abolizione della pena di morte, di applicare il divieto della tortura.

La creazione del Consiglio dei diritti umani (nel 2006 ha sostituito la precedente Commissione per i diritti umani dell'Assemblea Generale, ampliandone i poteri) ha permesso di consolidare ulteriormente l'importanza di Ginevra quale piazza internazionale e centro di competenza mondiale in questo ambito.

ATS/ads

Per saperne di più

 

Condividi