Test PCR, laboratori elvetici al limite

TG 12:30 di sabato 15.01.2022

Test Omicron, laboratori al limite

Il dottor Jean-Luc Magnin: "Non conosco laboratori in Svizzera che abbiano ancora capacità" - Solo a Friburgo si eseguono più di 1'200 PCR al giorno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nuovi contagi che vengono individuati in modo sempre più capillare grazie ai test antigenici (i test rapidi, per intenderci), ma che devono poi essere confermati dai test PCR. Una quantità di analisi senza precedenti, a causa della grande contagiosità della variante Omicron del coronavirus e che sta mettendo in serie difficoltà numerosi laboratori.

Più di 1'200 PCR al giorno, numeri che non si erano mai visti al laboratorio di microbiologia dell'ospedale di Friburgo. Nonostante sia stato assunto personale extra, il sistema è al limite. "Sono tecnica di laboratorio di formazione, ma ero a casa con i miei bambini: adesso ho ripreso perché c'è bisogno di aiuto. Sono tornata e mi occupo solo di test Covid-19", dice Sophie Barras.

Il personale lavora, da Natale, fino a 12-13 ore al giorno. I dati vengono elaborati di giorno e di notte, fino alle 5.00 del mattino. Il problema è che un test PCR non lo si può inserire dentro una macchina, c'è tutta una procedura da rispettare, disimballaggio, controllo, etichettatura prima dell'analisi... "Dal momento della presa a carico fino a quando lo inseriamo nella macchina passano tra i 5 e i 7 minuti", spiega Graziella Cristaldi, del laboratorio di microbiologia.

TG
Condividi