Il Governo ci crede ma non paga
Il Governo ci crede ma non paga (keystone)

Trasporti sotterranei fattibili

Il Consiglio federale disposto a realizzare una legge ad hoc ma non intende stanziare fondi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio federale è disposto, a determinate condizioni, a emanare una legge ad hoc per la realizzazione del progetto "Cargo sous-terrain" (CST). Si tratta di una rete di collegamenti sotterranei per il trasporto di merci su veicoli automatizzati che dovrebbe estendersi dal lago Lemano a quello di Costanza.

Lo ha deciso mercoledì lo stesso Esecutivo, che però esclude una partecipazione finanziaria da parte della Confederazione.

Il progetto è sostenuto da aziende come FFS Cargo, Swisscom, La Posta, Rhenus Logistics e l’associazione che riunisce i principali commercianti al dettaglio. I promotori hanno presentato, lo scorso mese di gennaio, uno studio di fattibilità per un primo collegamento di 70 chilometri fra la regione di Härkingen (SO) e Niederbipp (BE) e i centri logistici che si trovano a Zurigo.

La tratta, da portare a termine entro il 2030, costerebbe 3,55 miliardi di franchi – totalmente finanziati da investitori privati – e dovrebbe permettere di ridurre del 20% i camion in transito su questa tratta.

ats/mrj

Dal TG12.30:

Un progetto futuristico

Un progetto futuristico

TG 12:30 di giovedì 24.11.2016

Condividi