Il
Il "Jet d'eau" conserva il suo fascino anche d'inverno (keystone)

Turismo invernale in ripresa

Stagione migliore che nel 2013-14 in nove regioni su tredici; Ticino fermo al palo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I pernottamenti in albergo sono aumentati dello 0,9% nella scorsa stagione invernale, facendo il paragone con l'analogo periodo a cavallo tra il 2012 e il 2013, salendo a 15,6 milioni.

Merito soprattutto degli ospiti stranieri, che hanno trascorso 8,4 milioni di nottate in hotel, pensioni e ostelli svizzeri, con un incremento dell'1,6%. Sul conto della clientela locale ne vanno ascritte 7,2 milioni, con una progressione dello 0,2%.

L'Ufficio federale di statistica rende inoltre noto che, sul piano regionale, in nove aree su 13 i risultati sono migliorati, con Ginevra in testa (+4,5%). Nei Grigioni è stato rilevato un leggero aumento delle notti (+8'800; +0,3%), mentre in Ticino il dato è rimasto praticamente immutato (+94 pernottamenti a 633'000).

Per quanto concernere unicamente aprile, grazie al fine settimana pasquale è stata registrata un'impennata del 3,3%, per un totale di 2,4 milioni di notti.

ATS/dg

Condividi