I call center dovranno essere rintracciabili
I call center dovranno essere rintracciabili (keystone)

Un freno alle chiamate moleste

Il Consiglio federale vuole contrastare la pubblicità telefonica e si dà la possibilità di fissare un tetto al roaming

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La protezione dei consumatori è al centro della revisione parziale della legge sulle telecomunicazioni, il cui messaggio è stato approvato mercoledì dal Consiglio federale.

Il testo prevede l'obbligo per gli operatori telefonici di lottare contro il telemarketing indesiderato, mentre i call center non dovranno servirsi di un numero di telefono autorizzato e verificare che i destinatari non abbiano bloccato le chiamate pubblicitarie.

Le nuove norme prevedono pure la possibilità per il Governo di fissare unilateralmente un tetto massimo ai costi del roaming, nel caso in cui non fosse possibile concludere un accordo internazionale.

Sempre nell'interesse degli utenti, si vuole permettere agli abbonati di avere accesso alle stesse tecnologie, indipendentemente dall'operatore scelto. Questi, in caso di posizione dominante, dovrebbero quindi permettere ai concorrenti di usare le loro infrastrutture.

sf/ATS

 

Condividi