Ueli Maurer (keystone)

"Un po' vi invidio"

Ueli Maurer si rivolge agli svizzeri all'estero per il 1° agosto: "Siete i nostri biglietti da visita" e "Spero abbiate un po' di nostalgia" della patria

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Manca una settimana al primo agosto, ma l'allocuzione che il presidente della Confederazione dedica agli svizzeri all'estero è già online da lunedì sul sito della Confederazione. "Vi siete trasferiti per ragioni di lavoro, per questioni famigliari, per amore o per curiosità e io un po' vi invidio perché qualche volta vorrei fare lo stesso", afferma Ueli Maurer nel suo messaggio di due minuti in tedesco, doppiato anche in italiano.

 

La festa nazionale "è un momento che ci unisce per la storia e i valori comuni". "Puntualità, affidabilità, modestia e diligenza vengono associati alla Svizzera", prosegue il consigliere federale, auspicando che gli oltre 760'000 concittadini che abitano al di fuori dei confini ne siano i biglietti da visita.

L'augurio a tutti è quello di essere felici e integrati nel luogo in cui si vive, ma anche di avere un po' di nostalgia della patria.

RG/pon
Condividi