"Perché la forza del branco è il lupo, e la forza del lupo è il branco" (Rudyard Kipling) (keystone)

Val d'Anniviers, lupo padrone

Non abbattibili gli esemplari del branco rilevato in autunno malgrado le pecore uccise

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I ripetuti attacchi delle ultime settimane alle pecore della Val d’Anniviers, nel Vallese, non sono stati ritenuti sufficienti per l’ottenimento del permesso di sparare al lupo. I due alpeggi assaliti, infatti, si trovano sul territorio di un branco e, di conseguenza, secondo la legislazione, un’autorizzazione non può essere concessa.

La popolazione del predatore può essere ridotta solo attraverso un’operazione di contenimento che risponde a criteri specifici: è necessario che 15 animali d’allevamento vengano uccisi in un lasso di tempo di tre mesi e che, nel frattempo, sia rilevata una nuova riproduzione. Solo se queste condizioni sono rispettate - e per ora non è questo il caso - il cantone può inoltrare una richiesta di abbattimento alla Confederazione entro la fine dell’anno in corso.

ATS/MarGù

Condividi