La guerra in Ucraina ha inciso sulla situazione del pensionistico in Svizzera
La guerra in Ucraina ha inciso sulla situazione del pensionistico in Svizzera (Keystone)

Verso un deterioramento delle casse pensioni

La guerra in Ucraina incide sulla situazione finanziaria della previdenza per la vecchiaia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La situazione finanziaria delle casse pensioni è peggiorata nella prima metà del 2022, come dimostrano le ultime proiezioni della Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale (CAV PP). Al momento, 285 istituti di previdenza risultano sottofinanziati, contro i 13 del 2021. Per di più il rendimento medio del patrimonio è stato pari a -12,3% nei primi sei mesi dell'anno scorso. A titolo di confronto, inoltre, per l'intero 2021 il rendimento netto medio è stato dell'8%.

Il tasso di copertura medio è sceso a 103,4% alla fine di giugno: lo ha comunicato oggi (giovedì) il CAV PP. Al termine dell'anno scorso il valore si trovava invece al 118,5%. La CAV PP ha precisato però che questi dati tendono a sovrastimare la gravità del problema: il forte aumento dei tassi di interesse non era stato tenuto in conto al momento della valutazione. Inoltre, tutte le categorie di investimento hanno registrato dei cali, viste le pressioni inflazionistiche e le incertezze geopolitiche recenti.

Bene il 2021 per le casse pensioni

Bene il 2021 per le casse pensioni

TG 20 di martedì 17.05.2022

ATS/Natda
Condividi