(iStock)

"Via sicura" è da adeguare

Il codice della strada va aggiornato: il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione. Presto obbligo del casco e dei fari accesi per le e-bike?

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il codice della strada va aggiornato: ne è convinto il Consiglio federale, che ha avviato la procedura di consultazione per la revisione parziale della legge sulla circolazione stradale (LCSTR), della legge sulle multe disciplinari (LMD) e di otto ordinanze. Spicca l'adeguamento delle misure "Via sicura".

 

Seguendo il mandato del Parlamento, il Governo propone che la revisione della LCSTR migliori la proporzionalità delle misure di contrasto alla pirateria stradale, indica un comunicato odierno. L'obiettivo è di evitare eccessi di severità nell'applicazione delle misure "Via sicura".

Nel singolo caso, precisa il Consiglio federale, i tribunali verificherebbero le circostanze e avrebbero la facoltà di decidere liberamente la sanzione per lo specifico reato. La procedura di consultazione durerà fino al prossimo 12 dicembre, sottolinea l'esecutivo.

Il Governo intende inoltre adottare misure per frenare gli incidenti con le biciclette elettriche, che hanno registrato un forte incremento nel corso degli anni. Tra queste, da adottare a livello di ordinanza, figurano l'obbligo del casco e dei fari accesi anche di giorno per tutti gli utenti di e-bike.

ats/joe.p.
Condividi