(KEYSTONE)

Penuria di medici, ritirata l'iniziativa

Il comitato promotore ha motivato la decisione dichiarando che non raggiungerà le 100'000 firme richieste entro il 9 ottobre 2014

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I promotori dell’iniziativa popolare federale “Più posti di formazione nel campo della medicina umana - Per prevenire la carenza di medici” hanno interrotto la loro raccolta firme. La decisione è stata segnalata martedì dal “St.Galler Tagblatt”. I giovani fautori dell’iniziativa, sostenuti dal settore medico, hanno motivato la decisione dichiarando che non raggiungeranno le 100'000 firme richieste entro il 9 ottobre 2014.

Il comitato promotore voleva lottare contro la penuria dei medici obbligando i cantoni a formare dei praticanti in base ai bisogni a lungo termine della Svizzera. Se ciò non fosse stato fatto, la Confederazione avrebbe potuto intervenire obbligandoli.

Questa richiesta non si è però estinta in quanto il consigliere nazionale Margrit Kessler (PVL/SG) l’ha ripresa trasmettendo il testo sottoforma d’iniziativa parlamentare. Stando a quanto detto dal san gallese, questa procedura permetterà alla proposta di essere immessa più rapidamente nel processo di decisione politica.

ATS/CC


Condividi