(reuters-keystone)

Siria, a Ginevra le potenze a confronto

Siria: proseguono le discussioni a Ginevra tra i capi delle diplomazie di Stati Uniti e Russia. Presente anche la Lega araba

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Segretario di Stato americano John Kerry e il suo omologo russo Serghey Lavrov proseguono venerdì a Ginevra le loro discussioni sulla distruzione dell’arsenale chimico siriano. Stati Uniti e Russia restano su posizioni divergenti su molti punti, ma cercano un accordo

Giovedi le autorità di Damasco hanno presentato formale richiesta di adesione alla Convenzione dell’ONU sul divieto delle armi chimiche. Il passo è stato accolto positivamente dal Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon.

Kerry: “Damasco deve eliminare subito il suo arsenale chimico”

Secondo il Segretario di Stato americano John Kerry, occorre ora verificare che Damasco applichi realmente in tempi brevissimi tale convenzione. Altrimenti, ammonisce Kerry, potrebbe essere dato seguito all’opzione militare.

Gli Stati Uniti non accettano che il regime di Assad fornisca solo un mese dopo la firma del trattato, come prevede la convenzione, prove della distruzione delle armi. La convenzione proibisce la fabbricazione, il deposito e l'uso di armi chimiche. E' in vigore dal 1997 e vi aderiscono quasi tutti gli Stati.

Red.MM


Condividi