Il medico locarnese, leader democentrista, aveva 82 anni
Il medico locarnese, leader democentrista, aveva 82 anni (©Ti-Press)

È morto Gianfranco Soldati

Il presidente onorario dell'UDC ticinese è deceduto per le conseguenze di una caduta. Aveva 82 anni

E' morto oggi, venerdì 8 luglio, in Croazia, dove’era in vacanza, Gianfranco Soldati, leader storico e presidente onorario dell’UDC ticinese. L’82enne ex politico democentrista è rimasto vittima di una caduta che ha avuto, come detto, conseguenze fatali.

Gianfranco Soldati fu parlamentare del Gran Consiglio ticinese per quasi 24 anni. Dapprima, dal 1983 al 1995 come esponente del Partito popolare democratico (PPD); quindi, per quattro anni, nel Polo della Libertà e, dal 1999 al 22 marzo 2007, come rappresentante dell’Unione democratica di centro (UDC).

Medico otorinolaringoiatra, con studio a Locarno, Soldati è stato molto attivo in diverse battaglie portate avanti dai movimenti politici di cui era parte integrante. Ancora in tempi recenti ha pubblicato articoli e opinioni sulle testate giornalistiche ticinesi. Socio dell’Alleanza Liberi e Svizzeri, di cui è stato anche Presidente, Gianfranco Soldati è stato un antieuropeista convinto che ha sempre espresso la sua ostilità nei confronti dell’Unione europea in editoriali pungenti, scritti per l’organo ufficiale dell’UDC - Il Paese -, nei quali stigmatizzava l’atteggiamento a suo avviso troppo accondiscendente del Governo federale nei riguardi delle relazioni che la Svizzera attua (e attuava) con Bruxelles.

EnCa

Dal Quotidiano:

È morto Gianfranco Soldati

È morto Gianfranco Soldati

Il Quotidiano di venerdì 08.07.2016

Condividi