L'esame veniva finora effettuato oltre San Gottardo (tipress)

A caccia delle varianti

Il sequenziamento del genoma del virus da oggi viene svolto anche in Ticino, nei laboratori dell’Ente ospedaliero cantonale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo aver attivato a metà gennaio i test che permettono di identificare la mutazione del virus, il servizio di microbiologia dell’Ente ospedaliero cantonale ha ora affinato gli strumenti a sua disposizione per svolgere direttamente nei propri laboratori il sequenziamento del genoma del virus.

Notiziario 17.00 del 03.03.2021 Le spiegazioni della caposervizio Gladys Martinetti
Notiziario 17.00 del 03.03.2021 Le spiegazioni della caposervizio Gladys Martinetti
 

Un’indagine specialistica complessa che permette di scoprire il tipo di variante che ha causato il contagio, quindi per esempio se sia variante inglese, sudafricana o altre varianti che stanno circolando in Europa. Finora per ottenere questa informazione si faceva capo ai laboratori oltre San Gottardo.

In Ticino si è cominciato oggi a svolgere questo tipo di analisi, ci conferma la dottoressa Gladys Martinetti, responsabile del servizio di microbiologia per l’Ente ospedaliero cantonale che coordina la nuova attività, svolta in collaborazione con il laboratorio di citogenetica dello stesso EOLAB. La dottoressa spiega che sarà possibile conoscere meglio e più rapidamente (ci vogliono circa 3 giorni per il risultato) cosa sta circolando sul nostro territorio. La competenza di richiedere queste analisi specialistiche è dell’Ufficio del medico cantonale.

In Ticino si possono riconoscere le varianti

In Ticino si possono riconoscere le varianti

Il Quotidiano di mercoledì 03.03.2021

 
Romina Lara
Condividi