Il risotto è quasi pronto...
Il risotto è quasi pronto... (© Ti-Press / Pablo Gianinazzi)

A carnevale solo risottate

Il Consiglio di Stato ha deciso che i festeggiamenti carnascialeschi saranno permessi unicamente in ambito gastronomico

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il carnevale 2021 sarà decisamente in tono minore. Il Consiglio di Stato ha deciso giovedì che i festeggiamenti carnascialeschi saranno permessi unicamente in ambito gastronomico (risottate, ecc.) nel rispetto delle direttive covid-19 in vigore e delle normative applicate nel settore gastronomico.

Una prima decisione di principio di sospendere i grandi cortei e le serate danzanti per il carnevale 2021 era stata discussa e fatta propria dagli organizzatori dei maggiori carnevali ticinesi (Bellinzona, Chiasso, Biasca, Tesserete), comunicata al termine di un incontro con il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi e con lo speciale Gruppo di lavoro “Grandi manifestazioni” istituito dal Governo.

 

L’incontro odierno, al quale ha preso parte pure “La Stranociada” di Locarno, ha permesso al Gruppo di lavoro di approfondire ulteriormente assieme ai responsabili dei maggiori carnevali ticinesi le criticità che una grande aggregazione di persone porta con sé in un contesto sanitario cosi delicato. E alla luce di queste riflessioni il Governo ha deciso di limitare i festeggiamenti in tutto il cantone.

24.09.2020 - Nessun corteo a Carnevale

24.09.2020 - Nessun corteo a Carnevale

Il Quotidiano di giovedì 24.09.2020

 
joe.p.
Condividi