Una corsa della speranza diversa

Il Quotidiano di martedì 11.08.2020

A tu per tu con Malù

La Corsa della speranza, a favore della ricerca sul cancro, quest'anno si reinventa, e tra i suoi promotori c'è un artista d'eccezione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Corsa della speranza si svolge annualmente in tutto il mondo, anche a Lugano, a favore della ricerca sul cancro, e quest'anno, per ovvie ragioni, si è dovuta reinventare. La corsa è partita, ed è una corsa virtuale, a distanza.

Il suo simbolo è una bandana verde, e tra coloro che la stanno portando in giro c'è un testimone speciale: l'artista, insegnante e viaggiatore, Malù Cortesi, che vive con passione ogni singolo istante. In questi giorni è impegnato nella promozione della abituale appuntamento di settembre.

"Promuovo molto questa bandana sui social in modo da raccogliere i soldi necessari. La portiamo ovunque, ma soprattutto la porto nel cuore, nella testa... e fa parte di noi".

L'intervista a Malù Cortesi nel video in testa all'articolo

QUOT/Bleff
Condividi