Il direttore della fondazione Amilcare, Raffaele Mattei
Il direttore della fondazione Amilcare, Raffaele Mattei (Ti-Press)

ADOC compie dieci anni

Il progetto della fondazione Amilcare si occupa di ragazzi costretti a vivere lontano dalla famiglia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il progetto ADOC, iniziativa promossa dalla fondazione Amilcare, compie oggi, venerdì, dieci anni. L’équipe si prende cura di ragazzi, tra i 16 e i 20 anni, costretti a dover vivere lontano dalle proprie famiglie a causa di problemi relazionali e personali, cercando di responsabilizzarli, seguendoli, per esempio, mentre cercano un appartamento o mentre fanno la spesa. In questo modo viene favorito il loro inserimento nel mondo lavorativo e scolastico.

"Abito da sola da quasi sei anni e mezzo, ora ne ho 23, e lavoro in una casa anziani come custode: mi hanno permesso di crearmi delle possibilità nella società", ha raccontato ai microfoni della RSI Zaira, una della sessantina di ragazzi accolti dal progetto.

"Noi cerchiamo di mettere in condizione i ragazzi di essere autonomi a 20 anni per l'età che hanno, quindi di essere instradati in una formazione, di essere in grado di gestire un appartamento, e così via", ha affermato il direttore di Amilcare, Raffaele Mattei.

CSI/ads

Dal Quotidiano:

Amilcare, progetto di crescita

Amilcare, progetto di crescita

Il Quotidiano di venerdì 09.09.2016

Condividi