Prima importante sentenza in Ticino
Prima importante sentenza in Ticino (tipress/Agosta)

"Abuso di denominazione"

Questa la sentenza di condanna, con tanto di multa, contro "due scuole" non riconosciute che operavano in Ticino

Applicata martedì per la prima volta in un tribunale in Ticino la legge cantonale che tutela la qualità degli studi accademici, che ha visto la condanna di due istituti operanti proprio in Ticino. La procura penale ha infatti ritenuto che queste due "scuole" - l'Issea e l'Euraka - non possono fregiarsi del titolo di accademia, alta scuola, università, politecnico o termini simili.

Un dirigente dell'Issea, scuola telematica con una succursale ad Agno, è stato condannato ad una multa di 30'000 franchi mentre uno dell'Euraka, che si definisce Hochschule per medicina, salute, tecnica ed economia, ad una di 10'000. La prima, nonostante i solleciti del cantone per mettersi in regola, ha tentato di dribblare la normativa spostando la sede principale prima a Roveredo e poi a Zugo, ritenendo Agno una piccola succursale. Versione respinta dal giudice Siro Quadri che ha accolto le richieste del procuratore pubblico Andrea Maria Balerna.

Euraka pare invece aver avuto un impatto minimo sul territorio, rivolta prevalentemente ad una clientela germanica. Altri istituti sul territorio si sono messi in regola tranne l'IPUS di Chiasso, in aula in settembre.

CSI/ Red.MM

Dal Quotidiano:

Multate le pseudo università

Multate le pseudo università

Il Quotidiano di martedì 19.07.2016

Condividi