Addio allo sconto sul prezzo dei carburanti nelle zone di confine
Addio allo sconto sul prezzo dei carburanti nelle zone di confine (©Tipress)

Addio allo sconto benzina

Il Governo Renzi taglia i contributi alle regioni italiane di confine per idrocarburi a prezzi ridotti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Uno dei 74 articoli della legge di stabilità per il 2016, approvata venerdì dal Consiglio dei ministri italiano, prevede una norma destinata ad avere un impatto sullo sconto benzina nelle regioni italiane confinanti con la Svizzera.

La legge infatti prevede che sia cancellato il "rimborso alle Regioni degli oneri sostenuti per assicurare la vendita di carburante a prezzi ridotti nelle zone di confine".  Ciò significa che la Regione Lombardia potrebbe vedersi tolto il contributo annuale di 20 milioni di euro, necessario per finanziare la carta sconto benzina e gasolio utilizzata da quasi un milione di automobilisti lombardi, residenti in 244 comuni distanti 20 chilometri dal Ticino e Grigioni.

Attualmente lo sconto benzina è flessibile, per cui i due prezzi si equivalgono, mentre lo sconto del gasolio è di 8 centesimi di euro.

Red.MM/M. Marelli/Swing

Condividi