I Verdi chiedono più rigidità nella realizzazione di antenne telefoniche
I Verdi chiedono più rigidità nella realizzazione di antenne telefoniche (©Ti-Press)

Antenne, Verdi richiamano Zali

Due consiglieri comunali di Mendrisio chiedono più severità contro il proliferare di tali impianti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I consiglieri comunali mendrisiensi Claudia Rivelli Barella e Tiziano Fontana (i Verdi) hanno inviato nei giorni scorsi, ma la notizia è stata resa nota oggi, venerdì, dal Corriere del Ticino, una missiva stigmatizzando la modifica alla normativa sulla realizzazione di nuove antenne per i telefoni cellulari, che a loro avviso non permette più all’autorità cantonale di gestire tali impianti.

Scrivendo al consigliere di Stato Claudio Zali, i due esponenti del partito ecologista affermano che secondo loro, tale cambiamento nei regolamenti potrebbe esser frutto delle “pressioni esercitate dagli operatori di telefonia mobile” sull’Esecutivo, con lo scopo di garantirsi più libertà di movimento.

Su tali basi, e in considerazione dell’ondata di malumore suscitata nell’opinione pubblica, Fontana e Rivelli Barella chiedono al ministro leghista un provvedimento che abbia un grado di determinazione come quello che Zali sta mostrando in merito al problema dei posteggi illegali.

Red. MM/ND

Condividi