Tre dei casi di antisemitismo più gravi registrati dalla Federazione delle comunità israelite in Svizzera (SIG) sono stati perpetrati nei Grigioni (Keystone)

Antisemitismo, 3 casi nei Grigioni

Senza contare l'internet, la comunità israelitica ha registrato ben 38 episodi più o meno gravi in Svizzera nel 2019

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il luogo dove si svolge la maggior parte delle aggressioni oggi è l'internet, lamenta la Federazione delle comunità israelite in Svizzera (SIG), ma anche nel mondo reale  i 38 casi registrati l'anno scorso non sono pochi. A sottolinearlo sulla prima pagina della sua edizione di martedì è il quotidiano grigionese "Südostschweiz", secondo il quale tre di questi ultimi si sono svolti nei Grigioni.

Dei 38 casi di antisemitismo fuori dall'internet censiti in svizzera nel 2019, tre - gravi - si sono svolti nei Grigioni
Dei 38 casi di antisemitismo fuori dall'internet censiti in svizzera nel 2019, tre - gravi - si sono svolti nei Grigioni

Due aggressioni verbali rivolte a persone e un imbrattamento, ha precisato rivolto al quotidiano il segretario generale della SIC Jonathan Kreutner, si sono svolte in altrettante localita turistiche dei Grigioni, tra il mese di aprile e quello di agosto.

Tra i temi più cari ai complottisti della rete invece, concude Kreutner, c'è la famigerata "Replacement Theory" secondo a quale i flussi migratori dall'Africa siano organizzati dagli ebrei per ottenere una metamorfosi etnica in Europa.

Antisemitismo in calo

Antisemitismo in calo

TG 20 di martedì 25.02.2020

 
RG/mpe
Condividi