L'operazione verrà effettuata dall'Ufficio per la caccia e la pesca dei Grigioni il prima possibile (Ti-Press)

Aperta la caccia al lupo

L'Ufficio federale per l'ambiente avalla l'abbattimento di 4 esemplari nei Grigioni, dopo la strage di capre di quest'estate

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Destino segnato per quattro giovani lupi appartenenti al branco del Beverin, nel canton Grigioni. L'Ufficio federale per l'ambiente ha infatti dato l'avallo per il contenimento del branco, dopo la strage di una quindicina di capre avvenuta quest'estate nell'Heinzenberg e nella valle di Safien.

I campioni di DNA hanno permesso di identificare il genitore maschio denominato M92 quale autore, un esemplare già noto per aver sbranato un gran numero di pecore sull'alpe Stuzt, sopra Splügen. Per evitare che il suo comportamento aggressivo verso le greggi protette venga trasmesso ai discendenti, quattro di loro verranno abbattuti.

L'operazione verrà effettuata dall'Ufficio per la caccia e la pesca dei Grigioni il prima possibile, e comunque entro il 31 marzo 2020, in modo da poter identificare i singoli lupi. Un intervento che si prevede difficile, dato che il branco è diventato estremamente mobile e si trattiene nello stesso luogo solo per breve tempo.

I Grigioni abbatteranno 4 lupi

I Grigioni abbatteranno 4 lupi

TG 12:30 di venerdì 04.10.2019

 
Bleff
Condividi