Questo lo voglio così....
Questo lo voglio così.... (© Ti-Press / Benedetto Galli)

Architetti, contratto da gennaio

Il CCL che in Ticino fisserà nuove regole di impiego e salari minimi nel ramo potrebbe entrare in vigore già ad inizio 2021

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Potrebbe entrare in vigore già il prossimo gennaio il contratto collettivo che in Ticino fisserà nuove regole di impiego e salari minimi di 60'000 franchi l’anno per gli architetti.

C'è il contratto per gli architetti

C'è il contratto per gli architetti

Il Quotidiano di martedì 05.05.2020

Respingendo le opposizioni che erano state inoltrate lo scorso mese di giugno da privati, il Consiglio di Stato ha in sostanza approvato l’iter e il quorum che portano all’obbligatorietà generale del testo. Obbligatorietà generale che dovrebbe presto essere oggetto di un decreto governativo contro il quale sarà ancora possibile ricorrere.

Il contratto collettivo riguarda circa 3'500 lavoratori ed era stato sottoscritto nel 2017 da sindacati e padronato con l’obiettivo di combattere il dumping salariale nel settore.

CSI/redMM
Condividi