Arrivata la neve in quota

Forse in serata anche sotto i 1'000 metri - Divieto di fuochi ancora in vigore. Cadono frane

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le precipitazioni annunciate da MeteoSvizzera sono arrivate: la pioggia è caduta domenica mattina in pianura e la neve ha fatto la sua comparsa in quota. Gli esperti di Locarno Monti hanno annunciato per il pomeriggio una diminuzione dell'intensità, ma nel contempo anche un calo del limite delle nevicate fino a 1'500-1'200 metri e forse anche sotto i 1'000 metri in serata nelle vallate alpine. Attese anche raffiche di vento da nord.

L'acqua caduta non basta a cancellare il divieto di accendere fuochi all'aperto, che resta in vigore. Lunedì si preannuncia una giornata nuvolosa ma solo con qualche goccia sparsa. Ci sono stati alcuni scoscendimenti: fra Melide e Morcote, dove nel primo pomeriggio si circolava a senso alternato, a Moscia fra Ascona e Brissago e in Val Lavizzara fra Menzogno e Brontallo.

Per quanto riguarda i passi, chiusi Klausen, San Gottardo e San Bernardino per motivi di sicurezza, Furka, Grimsel, Novena, Susten e Gran San Bernardo per la stagione invernale, annuncia Viasuisse. Innevati ma aperti Albula, Bernina, Flüela, Forcola di Livigno, Forno, Julier, Lucomagno, Maloja e Spluga. Il Sempione è inaccessibile ai mezzi pesanti con rimorchio.
pon

Condividi