Ascona-New Orleans, gemellaggio jazz

Il comune ticinese e la città statunitense sono diventate ufficialmente "sister cities"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ascona ha festeggiato sabato sulle note del jazz (non poteva essere altrimenti) e con l'inaugurazione di un gigantesco murales (la tastiera di un enorme pianoforte e le sagome di musicisti), il gemellaggio con New Orleans. Una piccola cerimonia ha ufficialmente suggellato gli stretti legami tra il comune ticinese e la città statunitense, culla di questo genere musicale. Le località sul Verbano e sul Mississippi sono dunque diventate "sister cities" con un accordo che permetterà di gestire e promuovere una serie di progetti musicali e culturali.

 

Per la cronaca il murale di 40 metri di lunghezza e 4 e mezzo di altezza è stato realizzato da due artiste valmaggesi, Chiara e Sofia Frei.

La scintilla tra Ascona e New Orleans è scoccata oltre trent’anni fa. E il legame tra le due città rivive, in primis, con il festival JazzAscona che, lo ricordiamo, ha dovuto essere sospeso nel 2021, nella sua 36esima edizione, a causa della pandemia.

 
Quot/CSI/M. Ang.
Condividi