La giovane era stata lasciata all'Ospedale San Giovanni domenica pomeriggio (archivio Ti-Press)

Bellinzona, morta la 19enne

La giovane lasciata all'Ospedale San Giovanni domenica pomeriggio è deceduta - L'auto usata è ripartita verso nord

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La 19enne che era stata lasciata all'Ospedale San Giovanni di Bellinzona nel pomeriggio di domenica è morta nella serata del giorno stesso, come confermatoci dal portavoce della polizia grigionese, che sta indagando assieme alla procura sulle cause del decesso.

La giovane, domiciliata nel Luganese, era stata portata al pronto soccorso da quattro persone - due ragazzi e due ragazze - che si erano poi allontanate. Le sue condizioni erano già disperate. L'auto utilizzata dal quartetto - targata Ticino - è stata localizzata attorno alle 15.30 a Lumino dal sistema che rileva automaticamente le targhe in autostrada. Dopo aver lasciato la 19enne in ospedale, quindi, era ripartita verso nord. Per cercare di fermarla, la polizia cantonale ticinese aveva attivato il suo dispositivo di ricerca, con posti di blocco, ma senza successo.

I quattro sono stati in seguito identificati e sentiti dalla polizia grigionese, che al riguardo non fornisce altri dettagli, se non che nei loro confronti non sono state prese misure.

La vicenda potrebbe essere legata a un rave party abusivo che si è tenuto nel fine settimana sulla diga della Roggiasca sopra Roveredo Grigioni, un legame non confermato ufficialmente.

 
sf/Spi
Condividi