Si stimavano 41 milioni di danni
Si stimavano 41 milioni di danni (keystone)

Bondo pesa sui conti GVG

I guadagni realizzati in borsa dall'Assicurazione fabbricati grigionese hanno compensato i 40 milioni di danni causati dalla frana

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I guadagni realizzati in borsa dall'Assicurazione fabbricati grigionese (GVG) hanno permesso di coprire le perdite causate dalla frana di Bondo. L'istituto pubblico che assicura gli immobili ha presentato martedì mattina i conti relativi al 2017.

Lo scorso anno l'insieme dei danni rimborsati (29 milioni di franchi) ha superato nettamente la media pluriennale e ha causato all'assicurazione fabbricati una perdita operativa di 14 milioni. Nonostante la perdita, i milioni guadagnati attraverso gli investimenti sono però stati 51 e l'utile netto contabilizzato a fine anno è stato di 22,3 milioni di franchi. Una buona notizia dunque per un'assicurazione i cui premi sono sempre tra i più bassi in Svizzera (bassissimi se paragonati a quelli pagati in Ticino) e che in tutto il cantone dei Grigioni assicura ben 159 mila immobili per un valore complessivo di 110 miliardi di franchi.

Tra gli eventi che hanno segnato negativamente il 2017 il direttore dell'istituto Markus Feltscher ricorda gli incendi al cementificio di Trimmis e al supermercato Landi di Thusis, oltre naturalmente alla catastrofe di Bondo (12 i milioni già pagati in Bregaglia), ma il tutto, ribadisce Feltscher, è stato ampiamente compensato dalla prestazione degli investimenti che ha raggiunto il 7,8 %.

RG/CaL

Assicurazione fabbricati, 12 milioni per Bondo

Assicurazione fabbricati, 12 milioni per Bondo

Il Quotidiano di martedì 24.04.2018

Condividi