Le rapine ai distributori sono state 3, nessun episodio nelle banche o negli uffici postali
Le rapine ai distributori sono state 3, nessun episodio nelle banche o negli uffici postali (Archivio TiPress)

Calo delle rapine in Ticino

Lo scorso anno 23 colpi, il 32% in meno rispetto al 2019. La regione più colpita è stata il Luganese, il Mendrisiotto quasi del tutto risparmiato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nel corso del 2020, sono state 23 le rapine avvenute nel canton Ticino. Questo significa un calo del 32% rispetto al 2019 (34). Nessun episodio ha coinvolto banche o uffici postali, sono stati invece 3 i distributori.

La regione più colpita è stata il Luganese, mentre il Mendrisiotto è stato quasi del tutto risparmiato. In 4 casi su 5 è stato possibile identificare gli autori, procedendo all’arresto o all’emissione di mandati di arresto internazionali.

Calo anche nel numero degli atti di violenza grave, passati da 77 a 48, tra i quali un solo omicidio.

Locali erotici: 66 persone denunciate

Le professioniste annunciate alla Sezione TESEU sono state 238 (-21 rispetto al 2019), ma nei locali erotici il numero è diminuito con il protrarsi della pandemia: nel mese di dicembre erano 74.

Dalle attività di controllo, 66 persone sono state denunciate per esercizio illecito della prostituzione.

Meno incidenti ma più morti sulle strade

Meno incidenti ma più morti sulle strade

Il Quotidiano di giovedì 01.04.2021

 
L.D.
Condividi