È stato trasportato dalla REGA al Civico di Lugano
È stato trasportato dalla REGA al Civico di Lugano (tipress)

Carì, sciatore travolto da una valanga

L’uomo, rimasto leggermente ferito, è stato soccorso dalla REGA. Si trovava in fuoripista insieme ai due figli - Vallese: slavina provoca un morto e un ferito

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una valanga si è staccata sabato, verso le 14.30, in una valle a nord degli impianti di Carì, travolgendo uno sciatore 43enne che si trovava fuori pista in compagnia dei due figli. I giovani sono rimasti illesi e hanno subito allertato i soccorsi; un elicottero della REGA è intervenuto e l’uomo è stato ritrovato dai soccorritori della stazione sciistica e da alcune persone presenti sulle piste grazie, secondo nostre informazioni, alla sua mano che sporgeva dalla neve scivolata a valle. È stato trasportato all’Ospedale Civico di Lugano e ha riportato, secondo quanto comunicato dalla polizia cantonale, solo ferite leggere.

Sopravvivere a una valanga, la testimonianza:

Un morto e un ferito per valanga a Nendaz

Una valanga ha travolto due sciatori oggi attorno a mezzogiorno a Nendaz, in Vallese. La guida, un vallesano di 56 anni, è morto, mentre il cliente - un 60enne vodese - è rimasto ferito. La sua vita non è in pericolo. In totale tre sciatori, accompagnati dalla guida, stavano valutando un percorso fuori pista nel settore chiamato Chassoure, ha comunicato in serata la polizia cantonale. A un certo punto, per ragioni che un'inchiesta dovrà stabilire, il professionista e un cliente sono stati travolti da una valanga che si è staccata a una quota di 2700 metri.  Gli altri sciatori, testimoni degli eventi, hanno immediatamente avvertito i soccorsi. Localizzati, i due seppelliti dalla neve sono stati liberati e trasportati con l'elicottero all'ospedale di Sion, dove la guida è deceduta. La valanga è risultata particolarmente grande, con una lunghezza di oltre 900 metri e una larghezza di 300 metri. La polizia cantonale ricorda ancora una volta che la situazione è attualmente estremamente pericolosa, un rischio spesso invisibile.

Quotidiano/ludoC/ATS
Condividi