( © Ti-Press / Benedetto Galli)

Case vuote per quasi due mesi

In Ticino, per trovare un inquilino occorrono circa 56 giorni contro una media nazionale di 32, secondo uno studio SVIT

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le offerte di appartamenti in affitto, in Svizzera, sono aumentate durante il periodo di pandemia (aprile 2020-marzo 2021), superando il mezzo milione. Allo stesso tempo, il tempo di attesa per l'arrivo di un inquilino si è leggermente ridotto (32 giorni invece di 34). Segno che la crisi sanitaria "ha spinto numerosi locatari a rivedere e adattare la propria situazione abitativa".

Ad affermarlo è l'associazione svizzera di professionisti dell'immobiliare, SVIT, in uno studio pubblicato mercoledì, in cui sottolinea il dato in controtendenza del Ticino, dove mediamente per trovare un inquilino bisogna aspettare 56 giorni contro la media nazionale di 32. Su 12 città analizzate, Lugano guida la classifica con l'attesa più lunga (53 giorni), mentre Berna e Zurigo fanno registrare quella più breve (rispettivamente 18 e 16).

Leggero calo degli affitti

Leggero calo degli affitti

Il Quotidiano di mercoledì 05.08.2020

 

"Rispetto alle altre città, Lugano ha conosciuto solo un leggero aumento del numero di cambi di residenza", spiega l'associazione, osservando che "la ripresa del mercato si situa notevolmente al di sotto del livello delle città della Svizzera tedesca e romanda".

eb
Condividi