Il brindisi degli operai

Ceneri senza più ostacoli

Come da programma giovedì, alle 11.56, è saltato l’ultimo diaframma. AlpTransit sempre più realtà

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I due metri di roccia che ancora ostruivano la canna ovest della galleria ferroviaria di base del Monte Ceneri sono stati fatti saltare giovedì, poco prima di mezzogiorno. Un'ora più tardi, ripulita e messa in sicurezza l'area, gli operai che si trovavano sui due fronti d'avanzamento hanno potuto stringersi la mano.

Come hanno sottolineato tutti gli oratori, si è trattato di una tappa fondamentale dell'opera che dal 2020 avvicinerà Sopra e Sottoceneri.

La stessa operazione verrà portata a termine nei prossimi giorni, senza cerimonie ufficiali, nel tubo est. La tratta tra Camorino e Vezia sarà poi interamente percorribile e quasi pronta per iniziare la posa dell'infrastruttura.

 

Alcuni dati

Analogamente alla galleria di base del San Gottardo, anche quella del Ceneri, lunga 15,4 km, è costituita di due canne a binario unico, collegate ogni 325 metri da un cunicolo trasversale di circa 40 metri. A causa della complessa situazione geologica, il tunnel è stato scavato esclusivamente con l’esplosivo. In totale, durante i lavori di costruzione, sono stati scavati 28 milioni di tonnellate di materiale. La seconda caduta del diaframma principale nella canna est avrà luogo settimana prossima. La messa in servizio della Galleria di base del Ceneri è prevista per dicembre 2020.

Prossime fasi

I lavori alla Galleria di base del Ceneri non sono terminati con la caduta del diaframma principale. Nei prossimi mesi proseguirà il consolidamento interno del tunnel. Entro fine 2016 verranno completati tutti i lavori di rivestimento e betonaggio delle canne e dei cunicoli. Nell’estate del 2017 si procederà infine alla posa della tecnica ferroviaria, ovvero: binari, linea di contatto e di alimentazione della corrente ferroviaria.

bin

Dal Quotidiano:

Mte Ceneri, caduta del diaframma principale

Mte Ceneri, caduta del diaframma principale

Il Quotidiano di giovedì 21.01.2016

Dal TG20:

Dalla radio

Per saperne di più:

-

 

Condividi