Attilio Fontana e Massimo Sertori in compagnia del Governo grigionese e del cancelliere Daniel Spadin (gr.ch)

Coira accoglie Milano

Il Governo retico ha accolto il presidente della Lombardia Attilio Fontana - Ribadito il no all'apertura invernale della strada per Livigno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Governo grigionese lunedì pomeriggio ha accolto in visita il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana. Durante l'incontro - svoltosi al Museo d'arte a Coira - sono stati affrontati vari temi riguardanti la collaborazione transfrontaliera. In materia di viabilità il Consiglio di Stato retico ha ribadito il suo no alla richiesta di aprire la strada della Forcola di Livigno anche durante l'inverno.

Durante i colloqui, ai quali era presente anche l'assessore a enti locali, montagna e piccoli comuni Massimo Sertori, è stato discusso tra l'altro lo stato di attuazione della dichiarazione d'intenti relativa alla cooperazione transfrontaliera risalente al 2016. Quest'ultima prevede una collaborazione più stretta tra i Grigioni e la Lombardia nei settori dei trasporti, della sanità e dell'economia.

L'incontro ha rappresentato anche l'occasione per dare vita a uno scambio di idee riguardo alla collaborazione in seno alla Comunità di lavoro delle regioni alpine (Arge Alp) e ai Giochi olimpici invernali 2026 che si svolgeranno principalmente a Milano e a Cortina d'Ampezzo, ma pure in diverse altre località tra cui Livigno e Bormio. La Lombardia vorrebbe migliorare l'accessibilità alle due località, garantendo un accesso anche da nord. Una richiesta che Coira sostiene e per questo si attiverà affinché il proprietario (l'Engadiner Kraftwerke AG) garantisca la transitabilità del tunnel Munt La Schera tra Zernez e Livigno. Ma il Governo, ha assicurato alla RSI il presidente Jon Domenic Parolini, "non farà nulla in contrasto con gli interessi della Valposchiavo".

Diem/GrigioniSera
Condividi