Come sopravvivere costretti a casa

“La piccola guida di sopravvivenza per genitori” va incontro a tutti coloro che fanno fatica a gestire il tempo fra le mura domestiche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Affrontare il telelavoro non è cosa evidente. In questo periodo di emergenza sanitaria se ne stanno rendendo conto in molti. I tempi vuoti, gli spazi limitati alle mura domestiche, le difficoltà a scandire la giornata sono fra le cose più difficili a cui abituarsi, soprattutto se ci si ritrova in casa con i propri figli.

Esiste però un manuale appositamente redatto per queste situazioni particolari: “La piccola giuda di sopravvivenza per genitori”, dello psicologo ticinese Fabian Bazzana, ci spiega come sopravvivere.

“È importante che in questi momenti ognuno cerchi di assumersi i propri compiti e le proprie responsabilità. È utile organizzare la giornata in modo da avere dei punti fissi cercando di creare una specie di routine”, spiega l’autore.

Fondamentale è anche riuscire a separare gli spazi tra genitori e figli e darsi degli obiettivi giornalieri per cercare di portare avanti dei progetti, anche insieme agli altri membri della propria famiglia. Questo aiuta ad alleggerire l'incertezza dell'attesa di tornare alla normalità.

L’elemento imprescindibile alla base del successo rimane però la pazienza.

Manuale di sopravvivenza al telelavoro

Manuale di sopravvivenza al telelavoro

TG 20 di mercoledì 25.03.2020

 
TG/PSo
Condividi