I cantieri si adeguano
I cantieri si adeguano (©Ti-Press )

Con il caldo ozono alle stelle

Ancora presto, però, per l'introduzione degli 80 chilometri orari in autostrada

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I valori di ozono hanno superato i 180 microgrammi al metro cubo in diverse stazioni di misurazione svizzere nel corso della giornata di oggi, giovedì, una soglia di informazione che corrisponde a una volta e mezza il limite fissato dall'ordinanza federale. Ed è in Ticino che si sono registrati i dati più elevati. La punta massima è quella di Mendrisio, con 259 microgrammi alle 17.00. A Chiasso si è arrivati a 238, a Lugano a 237, a Bioggio a 234, a Locarno 212. Limite superato anche a Bodio, con 191, e nel Grigioni italiano, con i 188 microgrammi di Roveredo.

In Ticino i valori più alti a livello nazionale
In Ticino i valori più alti a livello nazionale (Conferenza svizzera dei direttori delle pubbliche costruzioni, della pianificazione del territorio e dell’ambiente)

Non è ancora il momento, però, per introdurre gli 80 chilometri all'ora in autostrada: per arrivare alle misure straordinarie, i 240 microgrammi devono essere misurati per almeno tre ore consecutive in due stazioni di rilevamento.

A causa dell'ozono, oltre delle temperature canicolari, valgono ancora le raccomandazioni alla popolazione di evitare sforzi fisici intensi all'aperto. Anche i cantieri, stradali ed edili, si sono adeguati (ascolta il servizio). I controlli sindacali non hanno rilevato infrazioni alle norme.

Per saperne di più

La situazione aggiornata sul sito dell'Osservatorio ambientale della Svizzera italiana

pon

Dal Quotidiano:

Allarme ozono in Ticino

Allarme ozono in Ticino

Il Quotidiano di giovedì 02.07.2015

Condividi