Dalla Germania alla Polonia, passando per Regno Unito e Italia
Dalla Germania alla Polonia, passando per Regno Unito e Italia (web)

Deadpool, arresto virale

L'operazione di polizia contro i cosplayer diventa una promo del film. E fa il giro del mondo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'arresto del cosplayer ticinese travestito da Deadpool (vedi correlati) diventa virale e la Fox — casa di distribuzione del film di cui il personaggio Marvel ne è protagonista — la sta sfruttando a mo' di "promozione" della pellicola che i due fermati (Alessandro Botta e Christian Pianta) stavano andando a vedere a Locarno, nel multisala Palacinema dove c'era la prima.

 

La notizia, insomma, ha fatto il giro del mondo ed è stata riportata anche da una pletora di testate online. The Sun, Welt, Russia Today... dalla Germania alla Polonia, passando per Regno Unito e — ovviamente — l'Italia dove capofila sono le redazioni di proprietà della 20th Century Fox.

Il post di un sito di informazione britannico, Unilad, è stato condiviso migliaia di volte, con decine di migliaia di like, ma a essere ripresa non è solo la foto degli agenti ticinesi con le armi spianate, ma pure la pubblicità di un noto distributore nazionale che ha deciso di calvalcare l'onda con una inserzione che ironizza sull'accaduto.

px

Condividi