Il Consiglio di amministrazione non aveva ricevuto la fiducia del comune di St. Moritz (keystone)

Dimissioni in massa all'ESTM

L'ente turistico di St. Moritz, in crisi da tempo, dovrà essere rinnovato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio di amministrazione della società Engadin St. Moritz Tourismus (ESTM), che funge da ente turistico della regione grigionese, si è dimesso in massa mercoledì. Gli attuali membri rimetteranno il mandato nell'assemblea generale del 16 aprile.

Il CdA ha ottenuto la fiducia della maggioranza degli azionisti (per una quota di capitale del 59%), ma non di quello principale, cioè il comune di St. Moritz, che controlla il 34% della società. Ora spetterà proprio a St. Moritz individuare i nuovi membri, in accordo con gli altri azionisti, e proporli all'assemblea.

ESTM si trova da tempo in crisi. Nel settembre scorso, il presidente della direzione Gerhard Walter aveva lasciato la società con effetto immediato. In dicembre è emersa la notizia di un deficit di circa 600'000 franchi, attribuito fra l'altro al Ceo, che avrebbe superato le sue competenze.

Engadina Turismo, dimissioni in blocco

Engadina Turismo, dimissioni in blocco

TG 12:30 di giovedì 23.01.2020

St.Moritz senza ente del turismo

St.Moritz senza ente del turismo

Il Quotidiano di giovedì 23.01.2020

 
ATS/eb
Condividi