Per marzo e aprile le indennità sono garantite (Tipress)

Disoccupati ai tempi del Covid-19

Trovare un impiego e dimostrare di averlo fatto è un'impresa quasi impossibile, ma il Canton Ticino è corso ai ripari

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il coronavirus sta mettendo in grande difficoltà anche i disoccupati. In un momento di emergenza, in cui una buona parte delle aziende è chiusa o ha ridotto l’attività, trovare un impiego e dimostrare agli uffici di collocamento di avere svolto delle ricerche per ottenere l’indennità di disoccupazione è un’impresa assai difficile.

Il Canton Ticino ne è consapevole e ha introdotto delle misure: per i mesi di marzo e aprile le indennità continueranno ad essere versate ai disoccupati senza dover fornire i documenti necessari normalmente agli uffici regionali di collocamento.

Malgrado questa disposizione, esiste però il rischio che le persone che si avvicinano alla fine del periodo in cui hanno diritto alla disoccupazione finiscano in assistenza.

Per ovviare a questo problema, il consiglio di Stato ticinese e il sindacato OCST, hanno chiesto al Consiglio federale di prolungare il termine quadro della disoccupazione e le relative indennità delle persone che si trovano in questa situazione.

Tuttavia, le autorità chiedono ai disoccupati di rimanere attivi nella ricerca di un impiego. Il mondo lavorativo è stato stravolto dal coronavirus e ci sono settori in difficoltà a causa della mancanza di personale, come ad esempio quello dell’agricoltura. L’Unione Contadini del Canton Ticino, tramite la piattaforma online agriticino.ch, è alla ricerca di manodopera.

CSI/PSo
Condividi